PER ME È NO! Nuovo singolo per Universal

copertina_per_me_e_no_FINAL

PER ME È NO! è il nuovo singolo dei Rimozione in uscita il 26 maggio: un brano originale in italiano che fotografa perfettamente il comportamento degli haters online.

Terzo singolo in uscita e distribuito Universal Music Italia per i torinesi Rimozione, ma primo brano originale. Dopo “Sole Spento” e “Hark! The Herald Angels Sing”, il 26 maggio 2017 è uscito “Per me è no!” brano che anticipa il disco della band torinese previsto per l’autunno.

“Per me è no!” è un brano inserito nella tracklist del nuovo album all’ultimo momento, ma che ha subito convinto per la sua attitudine internazionale anche se cantato in italiano.

Giocando sull’espressione tipica di uno dei più famosi talent show, il testo parla degli haters che popolano la rete andando ad evidenziare come spesso alcune persone vivano quasi esclusivamente evidenziando gli errori altrui sui social network o sui blog e godano degli insuccessi di chi reputano influencer, sviluppando in questo modo una sorta di superpotere (negativo) che li fa sentire invincibili come i famosi eroi della Marvel.

“Per me è no!” è stato registrato nel mese di marzo in Blumusica Recording Studio di Torino da Pippo Monaro, con la produzione artistica di Roberto “Grafio” Ibba e masterizzato al Lurssen Mastering Studio di Burbank (California), studio che ha sfornato dischi dei Foo Fighters, Jam, Who e il mitico Johnny Cash e già utilizzato in precedenza dai Rimozione proprio per la masterizzazione di “Sole Spento”.

Accompagna l’uscita del singolo il video ufficiale realizzato da Lo.Ca Production di Torino, visibili direttamente sul canale Vevo di Universal.

Sinossi del video

“I Rimozione vengono selezionati per il casting di un talent show: quando è il loro turno di esibizione, vedendoli entrare, i tre giudici sono scettici e si lasciano andare a commenti di scherno verso il gruppo, salvo poi ricredersi durante l’esibizione. Alla fine del brano tutti i giudici stanno ballando divertiti, la conquista del posto nel programma sembra assicurata, ma alla fine…”

 

Share This:

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>